Come utilizzare gli oli essenziali

Come utilizzare gli oli essenziali

Gli oli essenziali sono un valido aiuto per ritrovare il benessere del nostro corpo. L’aromaterapia, ovvero l’uso degli odori e delle proprietà degli oli essenziali a scopo simil-terapeutico, è una prassi utilizzata fin dalla notte dei tempi.

Anche se la scienza medica non accetta le pratiche di utilizzo degli oli essenziali come alternativa valida alle cure mediche, non possiamo fare a meno di sfruttare le proprietà naturali contenute nelle piante per combattere ogni genere di malanno, proprio come facevano le nostre nonne.

3 usi degli oli essenziali

Un mal di testa, un raffreddore, una pelle grassa o secca, le unghie fragili… gli oli essenziali possono essere usati in numerosi ambiti, senza mai eccedere o considerarli come cure alternative per sostituire la medicina tradizionale.

Ma ora arriviamo al dunque. Come possiamo usare gli oli essenziali?

1 – Uso del diffusore

L’uso del diffusore per emanare le proprietà degli oli essenziali nell’ambiente è uno dei metodi più semplici. Grazie all’uso di questi strumenti, disponibili sia elettrici che a fiamma, l’olio viene diffuso nell’aria e, grazie alCERALIA DIFFUSORE AD ULTRASUONI PER OLI ESSENZIALIla respirazione, le proprietà benefiche contenute nelle componenti volatili arrivano fino ai polmoni e al sangue.

Questa soluzione non ha controindicazioni, poichè è un modo dolce per “assumere” l’olio essenziale senza entrare in contatto diretto. Inoltre, grazie all’uso dei diffusori per ambienti puoi regalare un profumo piacevole all’aria grazie alle fragranze naturali.

2 – Inalazione degli oli essenziali

Bastano poche gocce di essenza in una pentola di acqua calda e inalare i vapori scaturiti da questa miscela per vedere le proprietà benefiche degli oli essenziali. Questa soluzione è indicata quando si verificano disturbi alle vie respiratorie come nel caso del raffreddore. L’esecuzione di suffumigi con oli essenziali ricchi di proprietà balsamiche ed espettoranti, come ad esempio l’essenza di eucalipto di Radiata,dona un’immediata sensazione di benessere. OLIO ESSENZIALE DI EUCALIPTO RADIATA

Questo è un olio essenziale puro proveniente da agricoltura biologica. L’Eucalipto radiata è ideale come stimolatore per combattere stati di affaticamento cronico. Quindi oltre alle sue proprietà benefiche per le vie respiratorie, il suo aroma aiuta a combattere le perdite di energia e a ritrovare la giusta carica. Ha una potente azione contro la congestione nasale, la formazione di catarro e numerosi altri sintomi influenzali.

3 – Uso degli oli essenziali sulla pelle

Ti sarà capitato di utilizzare gli oli essenziali sulla pelle. La loro composizione leggera consente alla cute di assorbirli velocemente sfruttando appieno le proprietà. Bastano poche gocce di olio essenziale di lavanda centifolia per godere OLIO ESSENZIALE DI LAVANDAdelle sue proprietà lenitive e rilassanti. Grazie alle proprietà calmanti, è particolarmente indicato per combattere le punture d’insetti, contro l’acne, per contrastare la forfora, contro i dolori reumatici per ridurre le infiammazioni muscolari e molto altro.

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche sulla pelle per eseguire un massaggio rilassante e sfruttare al meglio le proprietà degli oli. In questo caso però, ti suggeriamo di diluire l’olio essenziale con un olio vegetale (una parte di essenza in 5 parti di olio vegetale) per non correre il rischio di irritare la pelle.

Esiste un olio essenziale adatto ad ogni problema. Ciò che conta è non sostituire mai la cura farmacologica con soluzioni alternative e consultare il medico in caso di dubbi o perplessità. Le sostanze naturali fanno bene al nostro corpo e possono aiutarci a ritrovare il benessere, la carica per affrontare la giornata con la giusta energia!