Applicare correttamente il fondotinta

Come applicare in modi diversi il fondotinta

Oggi parleremo di uno dei prodotti del mondo del make up più discusso: l’amato fondotinta per il viso, che applicato a dovere ci aiuta a coprire le imperfezioni del viso e a uniformare l’incarnato.

Vedremo insieme come poterlo applicare, quali sono gli errori da evitare e alcuni consigli.

Vogliamo però prima fare una premessa. Come già detto nei nostri post precedenti, alla base di un buon trucco, c’è sempre un’accurata e assidua skincare del viso, eseguita con i prodotti più adatti alla nostra pelle.

Accessori per l’applicazione del fondotinta

Vediamo ora gli accessori che possiamo utilizzare per applicare il fondotinta!

  • IL PENNELLO. Utilizzare il pennello per applicare il fondotinta è sicuramente uno dei metodi più comuni e con il quale possiamo sprecare meno prodotto e ottenere una coprenza maggiore; ma attenzione al modo in cui lo usiamo! Prima di tutto dovremmo scegliere con cura la tipologia che andremo a usare: ormai esistono una miriade di pennelli per il viso, ma ognuno con delle caratteristiche e fini diversi.

Pennello per fondotinta n 4 di Couleur CaramelPer l’applicazione in particolare del fondotinta ci sentiamo di consigliarti principalmente due modelli: il classico pennello “a lingua di gatto” e un kabuki di tipo piatto. Il primo, come per esempio il Pennello per Fondotinta N° 4 di Couleur Caramel, è adatto all’applicazione dei prodotti liquidi; mentre il secondo, come per esempio il Pennello N° 3 di PuroBio si adatta facilmente all’applicazione del fondotinta liquido e anche delle polveri (per esempio un fondotinta minerale o compatto).

Pennello per fondotinta n 3 di PuroBio

Versiamo una piccola quantità di fondotinta sul polso o direttamente sul viso e applichiamolo col pennello con movimenti circolari che ricoprono tutto il viso e il collo (attenzione allo stacco di colore!) sfumandolo con cura a tutte le estremità del viso. Andremo poi a rimuovere gli eccessi di prodotto che si accumulano, per esempio, tra le sopracciglia e nel naso.

  • LA SPUGNETTA / BLENDER. Negli ultimi anni è in voga l’utilizzo della blender sia per l’applicazione del fondotinta che del correttore. Anche con la spugnetta dovremmo riuscire ad ottenere una buona coprenza con un effetto molto naturale.

Ma dobbiamo utilizzarla asciutta o bagnata? Non esiste una risposta giusta o sbagliata, perché è possibile utilizzarla in entrambi i modi a seconda del risultato che vogliamo raggiungere. Sicuramente il modo più facile di utilizzarla è inumidirla leggermente e strizzarla per bene: in questo modo otterremo un effetto un po’ meno coprente, ma sicuramente più luminoso e naturale. Con la blender asciutta invece, sfrutteremo a pieno la coprenza del nostro fondotinta.

Set mini blender di PuroBioPer questa tipologia di prodotto non possiamo che consigliarti a occhi chiusi l’acquisto del Set Mini Blender di PuroBio: 2 spugnette morbidissime sia asciutte che inumidite; la più grande è adatta alla stesura del fondotinta e la più piccola per la stesura del correttore e per il ritocco dei dettagli in alcune zone del viso.

Come applicare i prodotti con la spugnetta? Applica piccolissime quantità di fondotinta in diversi punti del viso, dopodiché picchietta con cura il prodotto fino a ottenere un risultato uniforme. Per un effetto finale perfetto, questo tipo di applicazione richiedere una lavorazione di alcuni minuti; ma non temere, l’effetto sarà talmente bello e naturale che ne varrà sicuramente la pena!

  • LE MANI. Ebbene si, alcune tipologie di fondotinta, come quelli molto liquidi o in mousse, possono essere applicati direttamente con le mani. Prima di stenderlo sul viso, scaldiamo leggermente il prodotto nelle mani, dopodiché applichiamolo picchiettandolo leggermente su tutto il viso e anche la zona del collo, facendo attenzione a non ottenere strisciate di colore.

Uno però degli aspetti negativi dell’utilizzo delle mani è lo spreco eccessivo del prodotto; infatti un discreta quantità rimarrà nelle mani e andrà sprecata!

Tips e Consigli

Per ottenere una base viso perfetta però è necessario tenere conto anche di altri aspetti legati sempre al fondotinta e agli accessori che utilizziamo per l’applicazione.

  • Sembra scontato, ma non lo è: scegli con cura la tonalità del fondotinta in modo da ottenere un effetto naturale ed evitare degli antiestetici stacchi di colore tra viso e collo. Quando testiamo un fondotinta per scegliere il colore, evitiamo di provarlo su mani o polso; bensì proviamolo dallo zigomo fino al collo.
  • Accompagniamo l’utilizzo del fondotinta con un buon primer viso scelto in base alla tipologia della nostra pelle. Se la nostra pelle tende a lucidare, dopo il fondotinta applichiamo un po’ di cipria nelle zone interessate: in questo modo opacizzeremo il prodotto e lo faremo durare sul viso più tempo.
  • Lava sempre con accuratezza i pennelli e le blender. Utilizzare accessori sporchi non solo può influire negativamente sull’effetto finale della stesura, ma favorisce la crescita e la moltiplicazione di batteri che spesso, in questo caso, è causa dell’insorgere di pustoline e reazioni della pelle.