Skincare per pelle mista e grassa

Skincare routine per pelle mista e grassa

Come già avrai intuito dal titolo, oggi parleremo della pelle mista/grassa e di come trattarla con i giusti prodotti bio per una perfetta skincare. Inoltre, se ancora hai dubbi sulla tua tipologia di pelle del viso, vedremo insieme quali sono le caratteristiche della pelle mista/grassa e quali sono sostanzialmente le differenze tra le due.

Pelle mista/grassa: come riconoscerla e quali sono le differenze

Chi possiede una pelle del viso grassa, altro non ha che un’eccessiva produzione di sebo, che deve essere quindi trattata e “calmata” con l’utilizzo dei prodotti giusti.

Premettendo che possono esistere diverse tipologie di pelle grassa (per esempio, seborroica, asfittica, acneica e mista), questa appare solitamente oleosa alla vista e al tatto, con imperfezioni e comedoni (ovvero i tanto odiati punti neri), con pori estremamente dilatati e generalmente molto lucida.

Tutto questo è dovuto principalmente alle ghiandole sebacee che si trovano nel derma, che appunto producono il sebo e, in questo caso, in eccesso. Ma quali sono le differenze tra pelle grassa e pelle mista?

La pelle grassa risulta unta e seborroica in tutti i punti del viso. La particolarità della pelle mista invece, è che presenta caratteristiche sia della pelle grassa che di quella secca e normale; infatti solitamente la famosa zona T (fronte, naso e mento) risulta oleosa, con comedoni e pori dilatati, mentre il resto del viso riporta alcune caratteristiche della pelle secca e quindi con zone disidratate.

Trattamento della pelle: gli step

Vediamo quindi insieme, l’esempio pratico di una giusta skincare adatta alle pelli miste e grasse.

  • DETERGENTE

La pelle va sempre detersa, sia la mattina che la sera, ma particolare dedizione a questo step, lo deve dare soprattutto chi possiede la pelle grassa. Molto spesso si fa l’errore di pensare che la pelle grassa non necessiti di idratazione: nulla di più sbagliato. Tutte le pelli hanno bisogno di idratazione perché “unto” non vuol dire “idratato”. Mousse detergente alla Malva di Biofficina ToscanaPiù semplicemente l’attenzione va data ai prodotti utilizzati.

La Mousse detergente alla Malva di Biofficina Toscana per esempio, è un detergente delicato in mousse che non aggredisce la pelle, ma la deterge lasciando un effetto emolliente e rinfrescante. La mousse è adatta a tutte le pelli e in particolare anche a quelle miste e grasse.

  • TONICO

Tonificazione della pelle: in commercio esistono una moltitudine di tonici per il viso. In caso di Tonico mist sebo lift di Domus Olea Toscanatipologia di pelle mista o grassa andremo a sceglierne uno astringente, che rispetti il giusto ph delle pelle senza farle mancare anche la giusta idratazione.

Il Tonico mist sebo lift di Domus Olea Toscana per esempio contiene tutte le caratteristiche dette in precedenza, è anche anti-age e in più è in formato spray risultando quindi molto pratico perché ci aiuta a non sprecare troppo prodotto e anche a evitare l’utilizzo di pads usa e getta.

  • SIERO

Per nutrire e purificare a fondo la pelle abbiamo bisogno in questo caso di un siero apposito per pelli grasse che ci aiuti a regolare la produzione eccessiva di sebo e che ci Siero N.6 per pelli grasse di Gyada Cosmeticsaiuti a prevenire l’insorgenza di imperfezioni e comedoni. Ricordiamo che il siero è un passaggio della skincare da non sottovalutare perché non solo aiuta a nutrire la pelle, ma potenzia anche i trattamenti che andremo a eseguire successivamente.

Il Siero viso N.6 Purificante / Pelli grasse di Gyada Cosmetics per esempio, risponde a tutte queste esigenze essendo un trattamento adatto alla pelle impura, acneica e grassa.

  • MASCHERA

Applicare una maschera viso non è sicuramente un passaggio obbligatorio, ma sommato a tutti gli altri step, ci aiuta sicuramente a effettuare trattamenti mirati alle problematiche della nostra pelle. Per non far svanire l’effetto dato, ti consigliamo di applicare la maschera circa due volte alla settimana, in modo da avere un effetto continuativo.

Per questo step, nel mondo bio c’è davvero l’imbarazzo della scelta e possiamo trovare tantissime maschere adatte alla pelle mista e grassa. Te ne nominiamo qualcuna:

Abbinata al siero appena citato, la Maschera N.6 – Purificante / Pelli grasse di Gyada Cosmetics è una maschera in tessuto da applicare per 15 minuti e ha un effetto purificante, antimicrobico e rinfrescante riducendo quindi il sebo e tenendo a bada la formazione di impurità.

Invece, come maschera in crema ti suggeriamo la Maschera viso pelle grasse di BIO’S, purificante, rinvigorente e stimola il turn over cellulare.

  • CREMA VISO

Particolarissima attenzione va data alla crema da utilizzare in caso di pelle grasse e miste. Dovremmo infatti optare per una che regoli il sebo, l’effetto lucido della pelle e che abbia anche un minimo di trattamento purificante, escludendo quelle molto nutrienti e ricche, che appesantirebbero ulteriormente la pelle.

La Crema viso con Bardana di BIO’S, per esempio è adatta in questo caso e in più contiene anche protezione Crema viso con Bardana di BIO'Ssolare (questo non vuol dire però che non devi applicare anche la crema solare), ha un effetto purificante ed è adatta anche alle pelli più sensibili.