Erbe ayurvediche: cosa sono e come utilizzarle

Erbe ayurvediche: cosa sono e come utilizzarle

Hai mai sentito parlare delle erbe ayurvediche? Si tratta di particolari erbe con proprietà benefiche e medicamentose tipiche nella medicina indiana, l’Ayurveda. Secondo la tradizione, l’Ayurveda custodisce un sapere millenario che punta al mantenimento longevo e sano del corpo umano, oltre ad avere a cuore il benessere spirituale e psichico delle persone.

Assumendo piante ayurvediche, sotto forma di polveri o compresse, è possibile agire con effetto disintossicante sugli organi.

Vuoi scoprire nel dettaglio cosa sono e come utilizzarle? Continua a leggere!

Cosa sono le erbe ayurvediche?

Le erbe ayurvediche sono prodotte da radici, piante, fiori e foglie che vengono polverizzate e utilizzate nelle diverse preparazioni. Grazie alle proprietà delle erbe e alle virtù rinomate fin dai tempi antichi, possiamo utilizzare per numerosi scopi.

Uno degli utilizzi più comuni è sui capelli. Le erbe indiane ayurvediche sono utili per rinforzarli, lucidarli, combattere la caduta, regolarizzare la produzione di sebo e renderli più luminosi.

Si tratta di erbe particolarmente note per le proprietà lavanti, ovvero quelle che rilasciano saponine. Ed ecco perché è facile trovarle come ingredienti di preparazioni dedicate alla cura dei capelli anche se possiamo usarle ampiamente per prenderci cura del nostro corpo.

Come usare le erbe ayurvediche

Abbiamo detto che spesso sono indicate per nutrire, fortificare e rendere più sani i nostri capelli. In realtà è possibile usare le erbe per molti altri scopi, come ad esempio arricchire gli oli da utilizzare per massaggi rilassanti oppure per realizzare delle tisane da assumere durante la giornata. In altri casi possono essere assunte sotto forma di pastiglie e dare la possibilità al nostro organismo di assimilarle per disintossicare gli organi e sfruttare le proprietà benefiche.

Sui capelli invece possiamo usarle per creare delle maschere nutrienti da utilizzare dopo lo shampoo. Mi raccomando, dopo il tempo di posa con una maschera alle erbe ayurvediche ricorda di non fare lo shampoo poiché andresti a rimuovere tutti i nutrienti che il capello sta assorbendo.

Come si preparano?

Realizzare una maschera con le erbe indiane è semplice, sia nel caso di maschere per i capelli che di quelle per il viso il procedimento è lo stesso. Ti basterà miscelare la polvere gradualmente al composto fatto di acqua calda o infuso caldo, fino a ottenere una consistenza cremosa.

Usa una ciotola e un cucchiaio di legno e mescola in modo accurato in modo tale da non creare grumi. L’acqua o l’infuso non devono essere freddi, il calore è una componente essenziale per liberare le proprietà della pianta. Ti diamo un piccolo consiglio. Setaccia la polvere prima di unirla al composto acquoso così sarà più semplice mescolare e non formare grumi.

IMPACCO SEBOEQUILIBRANTELa soluzione migliore è scegliere dei preparati che contengono le miscele più adatte al tuo scopo. Ad esempio, puoi scegliere un impacco seboequilibrante, indicato per ripristinare il pH cutaneo di capelli e viso, con proprietà astringenti e purificanti. Questa soluzione ti permette di avere una miscela fatta di erbe ayurvediche utili a combattere desquamazione, infiammazioni e prurito.

 

 

3 erbe ayurvediche indispensabili

Vediamo quali sono le 3 erbe ayurvediche di cui non puoi proprio fare a meno nella tua beauty routine. Al primo posto troviamo la curcuma, una spezia molto diffusa e usata anche come condimento per arricchire e insaporire le pietanze. La sua virtù terapeutica più nota è quella antiossidante, utile per prevenire patologie gravi e indicata per coloro che soffrono di ipercolesterolemia e cardiopatie poiché contribuisce a rendere più fluido il sangue.

Aloe di Michele RinaldiAl secondo posto troviamo l’aloe, una delle piante più potenti per le sie proprietà benefiche e può essere usato come rimedio naturale per diversi scopi: dalle bruciature e lesioni cutanee alla cura dell’herpes.

L’Aloe di Michele Rinaldi è una pianta ayurvedica con una formulazione in polvere che la rende particolarmente utile in impacchi idratanti ed emollienti per capelli. Se usato nella preparazione di maschere e impacchi renderà i capelli più lucenti, idratati e forti.

Al terzo posto troviamo il Trikatu, una miscela piccante composta da tre spezie, utile per le sue proprietà digestive e consente di migliorare l’assorbimento dei nutrienti necessari favorendo l’eliminazione delle sostanze di rifiuto accumulate nell’organismo. Il Trikatu è composto da: pepe nero, zenzero e pepe lungo.

Sei alla ricerca di erbe indiane per preparare le tue ricette di bellezza? Sul nostro sito puoi trovare tutto quello di cui hai bisogno. Visita la pagina dedicata alle erbe ayurvediche e scegli quelle più giuste per te!